giovedì 20 dicembre 2012

Ravioli alle trombette



Molti di voi, quasi sicuramente, non hanno mai mangiato le "TROMBE DI MORTO" ...funghi dal caratteristico colore nero e con un nome che ricorda il periodo in cui vengono trovate nei boschi...
Sono buonissimi e si possono cucinare in diversi modi...oggi proviamo a farli con la pasta ripiena!!!
"Craterellus cornucopioides"





INGREDIENTI  x 4-5 persone

PER I RAVIOLI

400 gr farina
4 uova
sale q.b.

per il procedimento cliccare il link sottostante

http://polveredizenzerocandito.blogspot.it/2012/12/pasta-fresca-alluovo.html

PER IL RIPIENO E PER IL CONDIMENTO

1 confezione di ricotta
1 uovo
5/6 manciate grandi di funghi freschi già puliti
sale e pepe
olio evo
prezzemolo

Per prima cosa tritiamo i funghi con una mezzaluna, che faremo trifolare in una padella con olio, prezzemolo e un pizzico di sale a fuoco lento per 15 minuti. A parte prepariamo il ripieno con  la ricotta, l'uovo, sale e pepe ed infine una parte dei funghi che abbiamo trifolato.
Posizionate la sfoglia di pasta (precedentemente preparata) sul piano da lavoro, con un cucchiaino prelevate un po' del ripieno e disponetelo sulla sfoglia con una distanza di almeno 4 cm uno dall'altro e poi ripiegate su se stessa la sfoglia in modo da coprire il tutto e dare la forma con uno stampino da pasta...oppure potete tagliare dei quadrati con il coltello, il risultato sarà ugualmente valido.
Far riposare per almeno 1 oretta su di un vassoio con abbondante farina per non farli attaccare...
A questo punto potete far cuocere i vostri ravioli in acqua salata e quando verranno a galla, saranno pronti per essere tuffati nella padella con i restanti funghi trifolati...
Insaporirli per qualche minuto e abbondante parmigiano, se vi piace.
Un sughetto molto semplice che esalta il fungo in tutto il suo sapore...

Possiamo abbinare a questo piatto, un giovane CHIANTI COLLI SENESI, dal sapore armonico e sapido e buon appetito.....
Valore nutrizionale: 507 Kcal
Alla prossima ricetta!!!














8 commenti:

  1. La "Trombetta di Morto" (Cantharellus Cornucopioides) è un fungo spesso snobbato dai cercatori.Questi funghi sono tuttavia dotati di una eccellente qualità gastronomica a discapito dell'aspetto non troppo nobile!!
    In questa ricetta vengono esaltati dalla cottura effettuata all'interno dei ravioli, esplosione di sapori nel palato assicurata!!!!;-))

    RispondiElimina
  2. questi funghi non li ho mai visti...... non sarà facile trovarli

    RispondiElimina
  3. Beh... Il nome non è molto invitante (trombe di morto) :-D, ma se dici che sono buonissimi li proverò! ;-)

    RispondiElimina
  4. Ciao Lucia, benvenuta!!! Ti assicuro che sono buonissimi...fammi sapere se sono stati di tuo gradimento!!! :-)

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. ma come sono contenta!!!!!
      Grazie di avermelo fatto sapere...
      :-)

      Elimina