domenica 22 marzo 2015

Pici al ragù di capriolo


Questo piatto è una gran prelibatezza per gli amanti della carne... Infatti si tratta di una carne tenera, raffinata, delicata e ricercata!
La versione in rosso è la mia preferita ma è possibile prepararla anche in bianco.










INGREDIENTI x 4 persone

500 gr di capriolo
500 gr di pici
sedano, carota, cipolla
alloro, ginepro, pizzico di polvere di chiodi di garofano, rosmarino
sale e pepe macinato fresco
olio evo
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
2 bicchieri di vino rosso


Tagliamo le verdure a pezzettini molto piccoli e mettiamoli in un contenitore insieme a tutti gli aromi, in quantità variabile...sale e pepe, un filo d'olio e il vino.
Tagliamo anche la carne a pezzettini piccoli e mettiamo a insaporire nei gusti tutta la notte.
Il giorno seguente filtriamo la marinatura, dalla carne e la teniamo da parte... in una padella mettiamo un filo d'olio e facciamo rosolare i pezzettini di carne con i gusti, dopo 5 minuti potremo aggiungere il liquido che avevamo messo da parte, poco alla volta, in modo da iniziare con la cottura senza far bollire il capriolo... Continueremo ad aggiungere ogni volta che tenderà ad asciugarsi, dovrà cuocere per almeno un ora. Verso metà cottura aggiungere anche il concentrato di pomodoro.
Fate cuocere i pici, o se preferite le tagliatelle, pappardelle... Scolate al dente e trasferite nella padella con il sugo pronto, insaporite il tutto e servite ben caldo.
Ottimo è l'abbinamento con un calice di Lagrein rosso altotesino dal sapore fresco, adatto a piatti importanti!
Alla prossima ricetta.



Nessun commento:

Posta un commento